Caricamento

Questo Natale,
dona un futuro a chi non vede e non sente

Scegli quanto donare
oppure inserisci un importo libero
Inserisci i tuoi dati per completare la donazione
Scegli la modalità di donazione
Dona con Carta di Credito
Dona con Paypal
Questo Natale sostieni la Lega del Filo d’Oro. Per un #nataleconilcuore

La tua donazione può cambiare la vita di tanti bambini che non vedono e non sentono e delle loro famiglie. I piani educativi e riabilitativi che realizziamo per i nostri piccoli ospiti sono fondamentali per proseguire nel cammino verso l’autonomia.
A Natale sostieni la Lega del Filo d’Oro: ci aiuterai a garantire un futuro di possibilità per questi bambini.

Dona 30 €
Con 30 € ci aiuti a potenziare le attività occupazionali per bambini e ragazzi nei nostri Centri di riabilitazione.
Dona 30 €
Dona 50 €
Con 50 € garantisci l’acquisto dei materiali necessari per le attività di fisioterapia.
Dona 50 €
Dona 70 €
Con 70 € ci aiuti a sostenere le spese per l’acquisto di ausili tecnologici specializzati.
Dona 70 €
Dona 100 €
Con 100 € sostieni i costi di una giornata di trattamenti specialistici per un bambino sordocieco.
Dona 100 €
Stimolazione visiva
Per bambini come Agostino, Francesco e Leonardo che vedono e sentono molto poco e hanno gravi problemi psicomotori, la stimolazione visiva è decisiva per sviluppare capacità importanti, come fissare oggetti fermi e in movimento, esplorare uno spazio e la sua profondità, seguire lo spostamento di uno stimolo visivo.
Per chi vive nel buio, la stimolazione visiva è un lavoro intenso, fatto di esercizi quotidiani con luci, colori, materiali luminescenti e ad alto contrasto, grandi sfere che si accendono: tutti i giochi e gli oggetti sono pensati per stimolare al massimo le capacità residue e facilitare quanto più possibile il contatto e la comunicazione con il mondo esterno.
Fisioterapia
I gravi problemi psicomotori di cui soffrono molti dei nostri piccoli bambini possono limitare il contatto con il mondo. Gli esercizi di fisioterapia sono fondamentali per il loro percorso riabilitativo perché stimolano e migliorano l'equilibro, la coordinazione dei movimenti, agevolano la mobilità e rinforzano la muscolatura.
Le attività di fisioterapia personalizzate facilitano il processo di apprendimento e lo sviluppo motorio, evitando il peggioramento di alcune gravi patologie. Tappetini, grandi palle, attrezzi: gli esercizi hanno tutti un obiettivo preciso. L'uso guidato di un'altalena, per esempio, permette di sperimentare il peso del corpo e l'appoggio dei piedi, rinforzando allo stesso tempo la muscolatura.
Musicoterapia
Per tutti i nostri bambini che hanno un residuo uditivo, la musica è uno stimolo importante perché permette di instaurare una relazione alternativa e immediata. Le attività di musicoterapia li aiutano nella conoscenza sensoriale e l'interazione con gli strumenti musicali facilita il contatto con il mondo.
Durante le lezioni gli educatori "fanno suonare" strumenti diversi come tamburi, maracas, sonagli o tastiere, cantano canzoncine o invitano a produrre suoni per stimolare l'udito, la capacità di localizzare un suono o comprendere che cosa lo produce. La musicoterapia è importantissima perché, stimolando i sensi, aiuta ad acquisire maggiore armonia nei movimenti e sviluppa la capacità ascolto, oltre ad avere effetti benefici su linguaggio e comunicazione.